fbpx
Connect with us
"ca-pub-3706619891522166"

News

SUZUKI PRESENTA LA GIXXER AL TOKYO MOTOR SHOW

Published

on

Tokyo. Suzuki presenta la Gixxer per il suo centesimo anniversario

La Casa si sta preparando a festeggiare nel 2020 il suo 100° anniversario, al Salone di Tokyo Suzuki porterà sullo stand otto moto, due delle quali saranno esposte per la prima volta in Giappone, occhi puntati sulla Gixxer che Suzuki presenta a Tokyo in anteprima.

Quest’anno, il tema dello stand Suzuki è “WAKU WAKU SWITCH for EVERYONE: Excitement for you, excitement for everyone”, un invito a vivere la mobilità sostenibile in modo nuovo, allegro ed emozionante. Durante il Tokyo Motor Show, Suzuky presenterà inoltre la gixxer sf 250, che vedete nelle foto.

La Kermesse si terrà nella spettacolare cornice del centro espositivo Tokyo Big Sight e coinvolgerà l’adiacente area di Odaiba. Suzuki ha saputo creare, in questi anni, una gamma di prodotti di pregio, che spazia dalle auto alle moto e ai motori fuoribordo, concepiti sempre nel massimo rispetto dell’ambiente.

Da questo approccio scaturisce il tema scelto quest’anno per lo stand: “WAKU WAKU SWITCH for EVERYONE: Excitement for you, excitement for everyone”, un invito a vivere la mobilità sostenibile in modo nuovo, allegro ed emozionante.

Con lo stesso spirito positivo Suzuki si prepara a celebrare, nel 2020, il suo 100° anniversario e ad entrare con entusiasmo nel suo secondo secolo di attività, che la vedrà ancora una volta all’avanguardia con prodotti originali, anche dal punto di vista tecnico.

Uno sguardo verso il futuro

Nell’ampio stand allestito per il Tokyo Motor Show, Suzuki offrirà al pubblico e agli addetti ai lavori importanti indicazioni circa la sua visione di mobilità per prossimo futuro e le tecnologie che sono in avanzata fase di sviluppo. Al Tokyo Big Sight si potranno ammirare grandi novità sia Auto che Moto e Marine.

gixxer

gixxer

Tokyo Motor show Suzuki presenta la gixxer sf 250 in più versioni

GIXXER SF 250 – Japan première

La GIXXER SF 250 è una moto leggera e compatta, perfetta per avvicinarsi al mondo delle sportive di Hamamatsu. La GIXXER SF 250 abbina una posizione di guida sportiva a una carenatura filante e aerodinamica, movimentata da grintose luci a Led. Nella sua scheda tecnica spicca un brillante ed efficiente motore monocilindrico con raffreddamento a olio, evoluzione di quello adottato dalla concept bike “Feel Free Go!”, mostrata sempre a Tokyo nel 2015. 

GIXXER 250 – Japan première

La naked GIXXER 250 propone la stessa base ciclistica e meccanica della SF, rispetto alla quale ha, però, una posizione in sella più eretta e rilassata.

Tokyo Suzuki presenta Gixxer

Gixxer

GSX-RR

La GSX-RR schierata nel Campionato del Mondo della MotoGP dal Team Suzuki Ecstar sarà la moto più ammirata dagli appassionati delle due ruote durante il Salone. Questa quattro cilindri è la massima espressione della tecnologia Suzuki in ambito motociclistico e le sue soluzioni avanzate costituiscono un grande patrimonio tecnico per lo sviluppo della gamma GSX-R e di tutti i modelli di serie in generale.

Nello stand saranno inoltre presenti i modelli: Katana, GSX-R1000R, SV650X e V-Strom 250.

Redazione Fuelmagazine.it

News

ASI: Documenti dei Veicoli Storici non Andranno Distrutti

Published

on

ASI

ACCOLTO L’APPELLO DI ASI. I DOCUMENTI ORIGINALI DEI VEICOLI STORICI SONO SALVI. UNA CIRCOLARE DELLA MOTORIZZAZIONE NE EVITA LA DISTRUZIONE

Recepito l’appello di ASI. La Direzione Generale della Motorizzazione rilascia una nuova circolare con alcune precisazioni in merito al Decreto che regola il Documento Unico di Circolazione e Proprietà. Precisazioni oggetto di organico recepimento nell’aggiornamento delle “schede tematiche”, in occasione del prossimo avvio della terza fase di attuazione graduale della riforma.

Una nota specifica riguarda anche i veicoli di interesse storico e collezionistico. Per questi ASI aveva sollevato il problema della distruzione dei documenti originali dovuta alle nuove procedure telematiche.

Proposte accolte

Le proposte avanzate da ASI vengono accolte per evitare la perdita di questo importante “corredo storico” dei veicoli. In particolare, i libretti di circolazione ed i fogli complementari non sono da trattenere, né distruggere e neppure annullare.

“Siamo grati al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e alla Direzione Generale della Motorizzazione per la grande sensibilità dimostrata nei confronti del motorismo storico”, sottolinea Alberto Scuro, presidente dell’Automotoclub Storico Italiano. “Hanno ascoltato le nostre istanze e preso in considerazione i nostri suggerimenti per la salvaguardia del patrimonio storico. Siamo sicuri che il dialogo proseguirà anche in futuro nell’ambito di un tavolo di lavoro che vedrà riunite le istituzioni competenti e gli enti certificatori, con il solo obiettivo di tutelare i veicoli storici”.

Questa la nota della circolare riferita ai veicoli di interesse storico e collezionistico

“Al fine di salvaguardare il valore storico e collezionistico dei documenti di circolazione e di proprietà dei veicoli che, in base ai dati presenti nell’ANV (Archivio Nazionale Veicoli), risultano classificati come tali in base alla iscrizione in uno dei registri previsti dall’art. 60, comma 4, c.d.s., o che costruiti o immatricolati per la prima volta almeno trenta anni fa, tutte le operazioni gestite con le nuove procedure e che danno luogo all’emissione del DU (es., trasferimenti di proprietà, re-immatricolazioni, aggiornamenti con rilascio di nuovo documento di circolazione), devono essere gestite secondo le seguenti modalità.

Nel fascicolo digitale deve essere acquisita l’immagine pdf del documento di circolazione originale, al quale non va praticato il taglio dell’angolo superiore destro. Il documento originale è restituito al nuovo proprietario senza apposizione di alcun segno (timbro, tagliando autoadesivo o altro) di annullamento. Analogamente è restituito, con le stesse modalità, il foglio complementare dopo averlo scansionato e acquisito nel fascicolo senza taglio dell’angolo superiore destro.”

Luca Gastaldi

Continue Reading

News

Fuel #8 Sta Arrivando in Edicola, l’Anteprima Qui!

Published

on

Fuel #8

Fuel #8 è andato in stampa, ecco cosa raccontiamo in questo nuovo numero che porta con sé grandi novità, pezzi inediti e soprattutto tutta la voglia di rimettersi in moto e partire all’avventura.

Fuel #8 e l’otto è davvero il numero perfetto per rappresentare la voglia di moto. Sono due cerchi che si sovrappongono e sembrano metaforicamente pronti a partire, come il nuovo e -appunto- ottavo numero di Fuel che sta arrivando in edicola. Presto, una settimana circa, e le “Passioni a Benzina” di Fuel si faranno di nuovo vive per togliersi di dosso la ruggine del confinamento.

Fuel torna a darci la carica con tutta la grinta che ci serve e soprattutto con gli articoli schietti e gli speciali giusti. Si parte dalla nuova Big-boxer R18 di BMW e dal suo motore strepitoso, sapientemente recensito da Mauro Di Giovanni, firma che ne sa davvero tanto ed è approdata alla grande su questo nuovo numero di Fuel. Fra le pagine ci sono le novità, notizie e storie inedite dal mondo a due ruote, viste dalla nostra prospettiva speciale.

Fuel #8

Per i lettori di Fuel abbiamo testato fino a graffiare l’asfalto la Ducati Multistrada 950S e per non farvi mancare niente in aggiunta trovate i suoi accessori, quelli che ci stanno davvero bene. Su Fuel #8 c’è anche il test di una jap per eccellenza: la tagliente Katana con quell’impronta un po’ Anni ottanta. Da Moto Morini, la ribellione motociclistica viene con la Corsaro ZZ descritta senza compromessi: brutale, portentosa, belva assassina, ignorante, un paradigma di declinazioni degno di un giochino da corsa pericolosissimo… E per calmare gli animi bollenti abbiamo testato anche una F.b Mondial, l’HPS 300 che parla al pubblico tramite l’estetica di forme accattivanti e grande manovrabilità.

Fuel #8

Fuel #8

Aggiungeteci un California Dreaming in versione cilindrata ribassata: abbiamo provato la bella Renegade 125 Sport di UM Motorcycles. Fuel #8 torna ancora in UK a scoprire una signora sofisticata (e un po’ svestita): la CCM Spitfire che è una naked ricercatissima che esiste in soli 9 esemplari. A proposito di ruggine, nelle rubriche Special & Garage troviamo un pezzo su una moto “rurale”, commissionata apposta per un evento speciale e ispirata addirittura a un trattore storico dell’Emilia… In ambito custom poi c’è il capolavoro di Moto Maggioni, ovvero una bike (su richiesta): “Come la Porsche di Steve Mc Queen…” E Fuel continua con un tributo ‘orange’ (ma puramente made in Italy) alla mitica Laverda. Design automotive, ricercatissimo, con i complementi d’arredo artistico di Stefano Notorgiacomo; e restando in tema di design, c’è la storia dei “serbatoi che non si vedono”, a cura del nostro Rafz; senza dimenticare il culto della sella della moto, spiegato bene.

Fuel #8

Partiamo inoltre per un viaggio australe nella terra dei Kiwis, in moto a scoprire le isole dei Maori, ma niente pecore! E un altro itinerario da Guinness, dal fascino tutto vintage, si fa in duo sulla Vespa verso il Nord. Fra le pagine trovate l’inchiesta sulla Fase 2 del settore moto che deve ripartire dopo una primavera difficile per tutti. E c’è pure una storia di un quadrifoglio, su una quattroruote stavolta, molto famosa, che chiamano “Giulia”… Musica e bande giovanili motociclistiche con la playlist speciale che pare direttamente spedita dal Sol Levante. E Fuel #8 irrompe di brutto con una recensione che ci porta fra le scene mitiche del movie Easy Rider. Per rivivere il sogno americano sulle due ruote, ancora una volta! Easy Rider allora e Fuel #8 sempre on-the-road con Voi.

Acam

Continue Reading

News

“Evento Italia ASI giovani” il Meeting Virtuale del 2 Giugno

Published

on

ASI giovani

Vista l’attuale impossibilità di incontrarsi in un raduno tradizionale di veicoli storici, la Commissione Giovani dell’ASI organizza un meeting virtuale: l’Evento Italia ASI giovani.

L’Evento Italia ASI giovani si farà in virtuale. L’incontro si svolgerà il 2 giugno in occasione della Festa della Repubblica Italiana.

Durante l’evento non mancherà un momento conviviale da trascorrere a tavola, reso possibile grazie alla collaborazione della Federazione Italiana Cuochi per contribuire concretamente al rilancio del mondo della ristorazione.

In tutta Italia, con le attività ristorative locali individuate dalla FIC, si potrà prenotare un menù studiato ad hoc per l’evento. Lo si potrà ricevere a domicilio, lo si potrà ritirare presso il ristorante. E c’è un’ultoriore possibilità, il menu infatti lo si potrà consumare direttamente nel locale aderente all’iniziativa rispettando le norme di distanziamento in vigore.

L’Evento Italia ASI giovani ha l’obiettivo di rinsaldare l’amicizia e la vicinanza tra tutti gli appassionati più giovani mediante uno strumento – il web – che permette una nuova forma di aggregazione in attesa di tornare in strada tutti insieme, “ruota a ruota”.

Durante l’evento ci saranno collegamenti con personalità del motorismo storico e non solo. Una volta definite e confermate le adesioni dei ristoratori verranno indicate le modalità di partecipazione all’evento.

“Sono tantissimi i giovani che animano il mondo del motorismo storico – sottolinea Alberto Scuro, presidente dell’Automotoclub Storico Italiano – e il loro strumento più utilizzato è il web: per questo la Commissione Giovani di ASI ha ideato il meeting virtuale del 2 giugno, in attesa che si possa tornare a condividere la passione anche su strada, a bordo dei nostri veicoli. Proprio dai più giovani ci arrivano costanti impulsi a ripartire e mi fa molto piacere che questo primo evento sia dedicato a loro.”

Luca Gastaldi, info qui.

Continue Reading

Trending

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: